I tuoi sogni, i nostri Viaggi!

SUSHI, MAKI E SASHIMI

Donne giapponesi in abiti tradizionali

Donne giapponesi in abiti tradizionali

Chef e sushi

Chef e sushi

Tempio d'oro, Kyoto

Tempio d'oro, Kyoto

 

SUSHI, MAKI E SASHIMI - CODICE ISPIRAZIONE DI VIAGGIO: EV4JPS934

Il Giappone, potenza economica che sta conquistando non solo i mercati europei,ma ancor prima ha conquistato il nostro palato.

 

Da anni ormai siamo circondati da ristoranti giapponesi che ci hanno conquistato con la loro cucina, allora vi chiediamo: perchè non andare direttamente in Giappone per assaggiare questa prelibatezza direttamente su terra orientale?

Di cosa stiamo parlando? Ma di sushi, sashimi e maki!

 

Chi non ha mai gustato un prelibato sushi intinto nella salsa di soia, in un ristorante dalle atomosfere asiatiche? A noi al solo pensiero viene l'acquolina in bocca!

 

Ma vi siete mai chiesti come sia nato questo piatto?E quando il mondo occidentale ne sia venuto a conoscenza?

 

Il sushi, cioè il pesce crudo, è nato dall'esigenza di conservare questo alimento senza il frigorifero, all'epoca sconosciuto ancora.

Allora si è scoperto che avvolgendolo nel riso cotto, reso acido dall'aceto di riso, il pesce poteva essere conservato a lungo.

Piano piano però il processo di fermentazione del pesce è stato abbreviato, da qui l'abitudine a mangiarlo crudo.

I primi ad assaggiarlo furono gli americani nel 1953, quando il principe Akihito lo offrì ad alcuni ufficiali americani durante un ricevimento all'ambasciata giapponese a Washington.

 

In base alle varie lavorazioni,il sushi cambia nome e ci ritroviamo con del sashimi quando abbiamo il pesce crudo senza riso, ma arrotolando riso e pesce (o altri ingredienti) in una stuoietta di bambù si ottengono invece i maki.

 

Volete che vi sveli un piccolo segreto? Potete mangiare il sushi con le mani e in sol boccone!

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK