I tuoi sogni, i nostri Viaggi!

PORTOGALLO DA NON PERDERE: DA LISBONA A FATIMA - Cosa vedere

Lisbona di notte

Lisbona di notte

5 giorni 4 notti

Lisbona

Lisbona

5 giorni 4 notti

Lisbona

Lisbona

5 giorni 4 notti

 

PORTOGALLO DA NON PERDERE: DA LISBONA A FATIMA - CODICE ITINERARIO: EV3PTS508

Lisbona è la capitale e principale città del Portogallo, situata nella parte occidentale della Penisola iberica, si affaccia sull'Oceano Atlantico. È un importante centro economico, con un settore finanziario in crescita ed uno tra i più importanti porti affaccianti sull'Atlantico.

 

Lisbona, famosa per la sua luce, segue il corso del fiume Tago e si sviluppa su sette colli, come Roma. Le due sponde del fiume sono collegate da due grandi ponti, il ponte 25 aprile ed il ponte Vasco da Gama. La città sorge su 7 colli: São Jorge, São Vicente, Sant'Ana, Santo André, Chagas, Santa Catarina, São Roque.

 

Questa sua particolare conformazione urbanistica regala alla città, scalinate, discese vertiginose, ripidi vicoli, stradine misteriose e punti panoramici mozzafiato. Città di scrittori e navigatori, ma anche di grande spinta verso il futuro, questa meravigliosa perla portoghese è diventata una città di tendenza, con zone diverse tra loro, dai quartieri più popolari come Mouraria e Madragoa ai più moderni come il Parque das Nações, o lo storico caffè A brasileira si alterna a spazi recenti come il bar Park, lasciando libero il turista di scegliere tra le varie atmosfere.

 

Il Parque das Nações è un caso di recupero di un’area industriale dismessa, in una splendida posizione in riva al fiume. Qui, merita una visita l’Oceánario, uno dei più grandi acquari d’Europa, con circa 8000 specie di animali marini che nuoteranno intorno a voi. Vi immergerete senza dover indossare la muta, tra squali enormi e  cavallucci marini e ricostruzioni dettagliate e perfette di barriere coralline e foreste pluviali.

 

Lisbona è considerata una delle città europee più interessanti per la Street Art. Passeggiando per la città, ammirerete i famosi graffiti di Vhils, artista portoghese, gli animali di Bordalo II, sculture metalliche realizzate con materiale riciclato e ridipinto, ed altre creazioni di artisti internazionali. Per gli amanti dell’arte antica, sono parecchi i musei da visitare, come il Museu Nacional de Arte Antiga, dove il capolavoro da non perdere è Le Tentazioni di Sant’Antonio di Jeronymous Bosch, e il Museo Gulbenkian, con una collezione che spazia da sculture egizie agli Impressionisti, circondato da uno dei giardini più belli della capitale, il Museu Berardo e il Centro Cultural de Belém, spazio espositivo per mostre temporanee con sale per spettacoli, caffetteria e terrazza che hanno una magnifica vista sul Tago.

 

Il Museu Nacional do Azulejo, narra la storia dell’azulejo in Portogallo ed il Museu dos Coches contiene una collezione di carrozze unica, con ricca decorazione di dipinti e talha dourada, legno scolpito ricoperto da una lamina d’oro. La Baixa è il cuore del centro storico, in cui si concentrano le attività diurne e ai suoi lati, i quartieri più pittoreschi.

 

Ad est, Alfama e Graça conservano ancora tutto il carattere moresco della città, con stradine ripide, torri di pietra, giardini nascosti e piccoli bar, ad ovest Chiado, Carmo, Bairro Alto e Mangragoa animano le notti con i loro ristoranti e bar pieni di originalità e affascinano per la bellezza dei loro monumenti. Chi ha la fortuna di sentir cantare il fado, mentre passa per una via dei quartieri di Alfama, di Mouraria o di Madragoa, deve cogliere l’occasione.

 

Il fado amatoriale, il cosiddetto fado vadio (vagabondo) è proprio cosi, quando viene voglia si comincia a cantare e subito le chitarre si mettono ad accompagnare la voce. Dopo un pomeriggio dedicato allo shopping, nell’elegante quartiere dello Chiado, decidete di finire la giornata in uno dei due belvedere, quello di Santa Catarina o quello di São Pedro de Alcântara, e poi andare a cena nel quartiere del Bairro Alto, un luogo perfetto per chi ama uscire la sera e divertirsi.

 

Il principale palco della notte lisboeta è il Bairro Alto e la zona del Cais do Sodré. Qui si alternano locali con musica dal vivo,  bar sovraffollati dove proverete i mojitos più buoni della città o danzerete ai ritmi africani. Il rumore del tram che corre sulle rotaie è uno dei più caratteristici della città, infatti, uno dei modi migliori per vedere Lisbona è a bordo del tram 28. Questo affascinante pezzo d’antiquariato vi porterà in giro comodi, dandovi la possibilità di godervi l’atmosfera retrò della città.

 

Passa per un sacco di attrazioni importanti, tra cui il leggendario mercatino della Feira da Ladra ed il castello Sao Jorge. Questo imponente e antico castello fortificato, è il vero guardiano della città, si trova sulla cima più alta di Lisbona, in mezzo ai quartieri più caratteristici, da circa 2000 anni. All’interno si trova un museo archeologico e dalle torri godrete di una vista mozzafiato su tutta la città. Il simbolo di Lisbona per eccellenza, è la Torre di Belem, costruita sulle rive del Tago, come struttura difensiva e come porta d’ingresso per la città per i viaggiatori che tornavano dalle esplorazioni.

 

Potrete ammirare questa imponente perla architettonica, dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Salendo verso nord, lungo la costa, si trova invece Belém, l’antico borgo di pescatori, ricco di monumenti storici e artistici di assoluta bellezza. Poco lontano da qui, si trova il Monastero Dos Jeronimos, anche questo sito UNESCO. In questo enorme monastero, troverete la tomba di Vasco de Gama, sale immense con volte e colonne, decorazioni che sembrano fatte di sabbia e i chiostri più belli del mondo.

 

Lisbona è famosa anche per i suoi elevadores, metodi di trasporto cittadino particolari, nati dall’ingegno dei lisboeti, per facilitare gli spostamenti nella loro città. La maggior parte sono funicolari, mentre quello di Santa Justa è un’opera d’arte verticale. Vanta più di cento anni, ed è stato progettato da Ponsard, discepolo del grande architetto delle costruzioni in ferro, Gustave Eiffel. Inaugurato come meraviglia di ingegneria a vapore, e poi elettrica, oggi è la location ideale per ammirare viste spettacolari, comodamente seduti al bar dell’ultimo piano, magari sorseggiando un porto.

 

Il posto ideale per passeggiare sulla riva del fiume, all’ora del tramonto è Terreiro do Paço, la più grande piazza di Lisbona e anche una delle più emblematiche, simbolo della città e della ricostruzione dopo il grande terremoto del 1755. Se volete variare ed allontanarvi per un po’ dalla spiaggia e dal caldo sole portoghese, vi consigliamo di visitare le cittadine di Estoril, con le sue bellissime ville del XIX secolo, e Cascais. Questo, un tempo residenza estiva dei Reali portoghesi, oggi è il paradiso per surfisti, amanti della natura o per chi semplicemente, ha voglia di staccare la spina, non troppo lontano da casa. 

 

Cascais infatti vanta un bel centro storico, un porto antico, parchi e montagne sullo sfondo, ma soprattutto spiagge da sogno. Sintra, località a breve distanza dalla capitale portoghese ed una delle mete più amate nel XIX secolo dalla nobiltà lusitana  e dagli artisti e scrittori europei.

 

La Costa del Sol è un meraviglioso litorale che si estende per molti chilometri ad ovest di Lisbona ed è caratterizzato da un mare cristallino ed una spiaggia di fine sabbia dorata. Il punto più occidentale del continente europeo, l’ultimo lembo d’Europa prima dell’infinità oceanica è Cabo de Roca, uno dei luoghi simbolo di Lisbona. Mezz’ora di macchina attraversando lentamente piccoli paesi, costeggiando fincas agricole, boschi finché il territorio diventa più brullo, battuto dal vento. 

Prezzo indicativo a partire da 469 € A PERSONA
Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK