I tuoi sogni, i nostri Viaggi!

PERU: PAESE DI LEGGENDA 11 Giorni

null
null
null
null
 

PERU: PAESE DI LEGGENDA - CODICE VIAGGIO: PERULEGEND

Un viaggio tra uno dei paesi più affascinati di tutto il mondo. Un viaggio tra i mille colori e sapori della civiltà inca.

 

** SERVIZI ESCLUSIVI EQUIPE VIAGGI **

- Partenza giornaliera garantita minimo 2 persone da Gennaio a Dicembre 2018

- Volo di Linea AirFrance o Klm da qualsiasi città italiana

- Possibilità di scegliere tra 3 categorie di Hotel

 

1° GIORNO: ITALIA - LIMA

Partenza da qualsiasi città italiana con Voli AirFrance o Klm via Parigi o Amsterdam diretti su Lima

Arrivo a Lima. Trasferimento all'albergo prescelto. Resto della giornata a disposizione.

 

 Lima è una delle più grandi metropoli dell’ America Latina ed è il centro della vita politica, culturale ed economica della nazione. Venne fondata il 18 di febbraio del 1535 da Francisco Pizarro con il nome di Città dei Re e durante i secoli XVI-XVIII fu la capitale del Vicereame del Perú che estese il suo dominio su tutta l’America Latina occidentale e meridionale. Oggi ha più di 8 milioni di abitanti e ospita immigrati da tutte le parti del mondo, cosa che la rende una città meticcia per eccellenza. Lima è inoltre una sorgente inestinguibile di cultura, esempio ne è il centro storico, dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO, in cui si possono osservare splendidi esempi di architettura coloniale spagnola, che mostra le migliori espressioni nei dintorni della Plaza de Armas con la Cattedrale e il Palazzo di Governo. Ma, allo stesso tempo, Lima è una città moderna e attrattiva, come si evince dalla visita dei quartieri residenziali e finanziari di San Isidro e Miraflores

 

2° GIORNO: LIMA - AREQUIPA

Trasferimento all'aeroporto per il volo su Arequipa. All'arrivo, trasferimento all'albergo prescelto. Nel pomeriggio, visita a piedi del Monastero di Santa Caterina. Il percorso continua attraverso la Piazza Maggiore, la chiesa della compagnia di Gesù a piedi e il museo Santuarios Andinos

 

Arequipa, conosciuta come la Città Bianca per i suoi meravigliosi muri bianchi in sillar, una pietra di origine vulcanica, è adagiata alle pendici dei maestosi vulcani Chachani e Misti e del ghiacciaio Pichu Pichu. Nel centro della città, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO nell’anno 2000, si possono ammirare i templi e le casone coloniali di stile barocco meticcio, così come il Monastero di Santa Catalina, una città spagnola in miniatura con stradine in pietra, begli atri e piazze.

 

3° GIORNO: AREQUIPA - COLCA

Partenza verso la Valle del Colca. Sosta per fotografare le vigogne nella Pampa di Cañahuas. Pranzo in ristorante. Sistemazione nell'albergo prescelto

 

4° GIORNO: COLCA - PUNO

Escursione al belvedere Cruz del Condor per ammirare i condor che sorvolano il canyon. Proseguimento in pullman di linea (solo autista parlante spagnolo) per la città di Puno. Sistemazione nell'albergo prescelto

 

Situato a 180 km a nord di Arequipa, nel dipartimento di Chivay, il Canyon del Colca è il risultato delle forze erosive del fiume Colca. Il Canyon si estende per circa 70 km e ha una profondità massima di 3.191 metri, essendo cosi il secondo canyon più profondo al mondo. Il nome Colca si riferisce ai granai (o magazzini) di piccole dimensioni fatti di fango e pietra, e scavati nelle roccia del canyon. Questi depositi sono stati utilizzati in epoca Inca e pre-Inca per conservare viveri, come patate, quinoa, e altre colture andine. Nella valle del Colca, sopra la piccola città di Chivay, ad un’altitudine di 3.650 metri, l’agricoltura fa posto al bestiame, principalmente alpaca e lama. In questa regione, viene allevato l’80% del filato di alpaca a livello mondiale. Sotto Chivay, la valle si apre e mostra uno dei paesaggi più intensamente terrazzati del mondo. Inoltre la valle è sede dell’imponente condor andino, che ha un’apertura alare di circa 3,2 metri e in cattività può vivere fino a 100 anni.

 

5° GIORNO: PUNO

Escursione in barca a Taquile sul Lago Titicaca. Fermata prevista alle isole galleggianti degli Uros. Pranzo

 

La città di Puno è adagiata sulle rive del lago Titicaca. A 35 km a Est del porto si trova l’Isola Taquile, caratterizzata da una popolazione molto amichevole che conserva i propri costumi, le tradizioni e gli abiti secondo l’antica usanza. Questi sono rinomati per i  tessuti laboriosi e di fine fattura, con decorazioni simmetriche simboliche, di colori forti che riflettono il  modello di vita, i costumi e le credenze andine.

Le isole degli Uros (3810 metri sul livello del mare) si trovano nella baia di Puno e sono circa 20. Ognuna è abitata da 3 a 10 famiglie uro-aymaras, che si chiamano tra loro “il popolo del lago” e le loro origini risalgono a epoche precedenti a quella incaica. Mantengono la tradizione della pesca artigianale, in special modo quella del carachi e del persico, come anche la caccia di uccelli selvatici. Gli uomini sono abili conduttori di zattere di totora e le donne ottime tessitrici.

 

6° GIORNO: PUNO - CUSCO

Partenza in pullman di linea per un percorso di 7 ore circa fino a Cusco. Visita delle rovine di Racchi ed il villaggio di Andahuaylillas. Pranzo lungo il percorso. All'arrivo trasferimento all'albergo prescelto

 

7° GIORNO: CUSCO

Mattinata a disposizione. Pomeriggio dedicata alla vista della città compreso il tempio di Koricancha, la Cattedrale, la fortezza di Sacsayhuman e i bagni dell'inca in Tambomachay.

 

Cusco è la più antica città delle Americhe abitata ancora oggi e nel 1933 il “Congress of Americanists” ha dichiarato Cusco la capitale archeologica delle Americhe. Un tempo capitale dell’Impero Inca, oggi Patrimonio dell’Umanità dal 1983. Gli Incas arrivarono a Cusco intorno al XIII secolo. Secondo la leggenda, Manco Capac e Mama Ocllo emersero dal lago Titicaca in Puno portando una verga d’oro. Furono mandati sulla terra dal padre “il Sole” per portare la cultura al mondo barbaro. La loro missione era trovare il posto migliore per creare una nuova città nel luogo dove la verga d’oro sarebbe sprofondata nella terra. Nella loro lunga e lenta ricerca (circa 500 km), presero la strada per il passo Raya ed alla fine arrivarono alla collina di Huanacaure, dove finalmente la verga d’oro affondò nella terra. Fu lì che fu fondata la città di Cusco. Il centro della città conserva numerosi edifici, piazze e strade di epoca pre-colombiana e coloniale di grande importanza per la sua antichità, come la cattedrale in Plaza de Armas e l’imponente tempio Koricancha (Tempio del Sole). Imperdibili,Intorno alla città, i diversi resti archeologici Inca (Sacsayhuaman, Tambomachay, Pucapucara e Kenko). Il più impressionante è Sacsayhuaman, una fortezza con mura giganti di roccia che pesano da 90 a 120 tonnellate. Ancora oggi nessuno sa come queste pietre siano state trasportate fin li.

 

8° GIORNO: CUSCO - URUBAMBA - MACHU PICCHU

Escursione alla Valle Sacra dell'Urubamba per visitare il mercato di Pisac. Pranzo in ristorante e visita di Ollantaytambo. Nel pomeriggio, partenza in treno per Machu Picchu (Aguas Calientes) e trasferimento all'albergo prescelto.

 

Urubamba è una citta della Valle Sacra, principale centro per l’estrazione di ricchezze naturali dell’Impero Inca e una delle aree più importanti per la produzione di grano in Perù. Nella Valle si trovano numerose rovine Inca come Ollantaytambo e Pisac; quest’ultima inoltre rappresenta,inoltre, uno dei più importanti mercati artigianali della regione di Cusco. Secondo gli storici, Pisac difendeva l’ingresso meridionale alla Valle Sacra, mentre la fortezza di Ollantaytambo era situata a settentrione. Pisac deriva dalla parola quechua “Pisaq” o “p’isaqa”, che significa pernice. In conformità con l’architettura tradizionale Inca, le città erano costruite secondo disegni figurativi di animali, e Pisac, infatti, era a forma di pernice, come indica il suo nome.

  

9° GIORNO: MACHU PICCHU - CUSCO

Visita della Cittadella: “La Città Perduta degli Incas”. Nel pomeriggio, rientro a Cusco e trasferimento all'albergo prescelto.

 

In lingua Quechua Machu Picchu significa “Vecchia Vetta” ed è uno dei luoghi culturali più importanti dell’America Latina. Situato a 2430 metri sopra il livello del mare, dal 2007 annovera fra le nuove Sette Meraviglie del Mondo in riconoscimento delle sue origini. Costruita come tenuta per l’imperatore Inca Pachacuti (1438–1472) o forse come luogo sacro-religioso, la Città Perduta degli Incas è stata abbandonata un secolo dopo la sua costruzione – al momento della conquista spagnola. Machu Picchu rimase sconosciuta al mondo, fino al 24 luglio 1911: durante il secondo viaggio esplorativo nella Valle dell’Urubamba, l’esploratore e professore Hiram Bingham raggiunse le rovine che oggi godono di fama mondiale

 

10° GIORNO: CUSCO - LIMA

Trasferimento all'aeroporto e volo per Lima.

 

11° GIORNO: LIMA - ITALIA

Coincidenza con Voli AirFrance o Klm per rientro in Italia

 

LE QUOTE PER PERSONA A PARTIRE DA:

 

CATEGORIA HOTEL

TOUR CON GUIDA SPAGNOLA/INGLESE

TOUR CON GUIDA ITALIANA

ECONOMICA

Eur. 1913,00

Eur. 2045,00

TURISTICA

Eur. 1970,00

Eur. 2115,00

SUPERIORE

Eur. 2100,00

Eur. 2422,00 

Tasse Aeroportuali Eur. 400,00 circa

**Le quote sono da riconfermare in base alla reale disponibilità dei voli al momento della richiesta**

 

La Quota include:

- Voli Intercontinentali Air France o Klm da qualsiasi aeroporto italiano

- Voli Interni

- Sistemazione nella categoria alberghiera prescelta

- Guida parlante spagnolo/inglese o italiano come da vostra scelta

- Escursioni con ingressi ai siti e monumenti come da programma

- Assicurazione Rimborso Spese Sanitarie fino a 20.000,00 Euro 

 

 

 

 



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fini operativi, statistici e pubblicitari. Per sapere a cosa servono i cookie e per impostare le proprie preferenze visitare la pagina Privacy Policy. Continuando la navigazione o chiudendo questo avviso, acconsenti all'uso dei cookie e ai termini riportati alla pagina Privacy Policy.
OK